Grazie ad autori e pubblico serate GialloMilano: lunedì 16-1-17 con (Besola)-Ferrari-Gallone e 14-11-16 con Arosio-Maimone. Prossimo appuntamento 13-2-17 con Gino Marchitelli

Volantino Giallo Milano Definitivo_Alta Def

 

Lunedì 16 gennaio, giusto una settimana fa, abbiamo vissuto ad IN.CO.MINCIO la seconda serata di GIALLOMILANO, rassegna dedicata a Milano e ad autori di romanzi gialli e noir che dipanano le loro storie nel passato e nel presente della nostra metropoli.

IMG-20170116-WA0006

Anche questa volta il giallo è stato pure il colore di un risotto preparato a casa da soci e offerto ai presenti (noir invece il vino!), 40 persone di tutte le età che il freddo non ha fermato. Hanno aperto le blindate porte di casa e sono arrivati belli belli (e belle belle) per ascoltare, dialogare e giocare (perché c’avevamo anche il quizzone giallo) fluendo per le vie di Corvetto e dintorni…impavidi, che gli appassionati di gialli, la paura se la giocano leggendo…

IMG-20170116-WA0005

A raccontarci come e cosa scrivono dialogando con il nostro Alberto Tavazzi c’erano due terzi del trio Riccardo Besola- Andrea Ferrari – Francesco Gallone (il primo ha sceneggiato una improvvisa misteriosa scomparsa…) autori di romanzi gialli più che venati da toni da commedia e da una umana compassione per tutti i loro personaggi buoni e cattivi, tutti anche un po’ fragili, tutti capaci di restarti nella memoria e di lasciarti con la voglia di sapere cos’altro capiterà loro, anno dopo anno, dentro un decennio, gli anni ’70 dello scorso secolo, per tanti versi simili all’oggi (austerity ad esempio) e per tanti versi diversi (un tessuto sociale meno disgregato, una criminalità meno feroce, una solidarietà più palpabile).

IMG-20170116-WA0004

Ci hanno raccontato i segreti della scrittura a 6 mani e del bar come laboratorio di scrittura efficace visto i buoni riscontri dei loro libri usciti per i tipi di Fratelli Frilli Editori “Operazione Madonnina Milano 1973″, di “Operazione Rischiatutto – Milano 1974″ e del più recente “Il colosso di Corso Lodi – Milano 1975 “, terzo episodio per le indagini del “Mala” e dell’amico giornalista “Fernet”, uscito nel 2016, così come “Assassinio alla Scala” uscito per Centauria Libri.  

     

Il Colosso di Corso Lodi_copertinabesola-ferrari-gallone  assassinio  

Il primo appuntamento di GIALLOMILANO risale ai primi giorni d’apertura del nostro spazio/progetto in via Mincio a Milano, esattamente lunedì 14 novembre scorso con la prima iniziativa pubblica serale con tanti amici e con il quartiere intorno a noi che da subito ha dato una bella risposta…

IMG_20161114_220623

C’erano con noi, virati in giallo, Erica Arosio e Giorgio Maimone che hanno dialogato col Tavazzi di “Non mi dire chi sei” il loro ultimo libro (TEA edizioni), il secondo che ci racconta i casi in cui sono coinvolti l’avvocato Greta Morandi e l’investigatore Mario Longoni, in arte Marlon. Un’occasione per parlare di Milano, quella di oggi e quella del 1962, in cui si svolge la storia, intrecciando personaggi realmente esistiti e di fantasia.

IMG_20161114_220535_BURST001_COVER

IMG_20161114_220455

IMG_20161114_212800

51Xtuds25zL._SY346_unnamed

Grazie a tutti i presenti, al Milano Municipio 4 che ha dato il patrocinio, ad Associazione Piano-Terra e Animondo onlus che condividono

l’avventura di questo spazio socio-culturale che il Comune di Milano ci ha affidato in via Mincio 4.

Ci vediamo il 13 febbraio p.v. sempre con Alberto Tavazzi e con noi  Paolo Dell’AcquaStefano Florio e Massimo Zerbeloni di Periferie Al Centro aps ci sarà Gino Marchitelli, autore che ci parlerà del libro “Il segreto di Piazza Napoli” edito da pochi mesi (Fratelli Frilli Editori). E ci sarà il risotto, ormai “tradizione”…

A presto,

Massimo Zerbeloni

Share

Pin It

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>