Cosa abbiamo fatto

Pe.A.Ce. – Periferie Al Centro nasce a Milano in Zona 5 nel 2001 ma buona parte del gruppo fondativo è già attivo da tempo all’interno dell’Area Minori dell’Istituto Don Calabria – Centro Vismara (interventi educativi, formativi e riabilitativi) e si relaziona con ragazzi e, famiglie “difficili” nel quartiere Gratosoglio.

 

  • L’Associazione si sperimenta in proposte d’intervento e formazione “Sviluppo di comunità e lavoro di rete: un laboratorio per i giovani, gli studenti, il volontariato della zona 5 di Milano” (2002) e Individui, gruppi e comunità verso la cittadinanza attiva e solidale” (2003) promosse con Centro Servizi Volontariato, Istituto Scolastico Agnesi, Comitato Contro Tossicodipendenza Emarginazione, Associaz. Naviglio per i Minori ed altri.

 

  • Dal 2002 aderisce alle iniziative “Segnali di vita dallo Spazio…Smartez” promosse da famiglie, associazioni e coop. sociali, in particolare collabora con la Cooperativa Sociale COMIN – Interventi Minori e Famiglie, nella prospettiva dell’apertura a tutti dell’Anfiteatro Martesana (obiettivo raggiunto poi dalla cooperativa assegnataria dello spazio nel 2010): tra le attività curate dibattiti, laboratori bimbi, ricercazione sugli spazi verdi; l’impegno proseguirà (fino al 2007) anche con un progetto 2004-2005 a nostra titolarità finanziato ex L.28/96 “Rete Smartez: costruire un progetto condiviso”.

 

  • Nel 2008 PeAce co-organizza con Provincia di Milano, MartiniAssociati srl, Maggioli editore, Yalla Italia/Vita Onlus la Giornata di Studio (15-5-2008) “Immigrati e comunità: la II GenerAzione a proposito dei problemi dei ragazzi nati in Italia da famiglie straniere e del prezioso ruolo che possono avere nella mediazione fra la cultura dei loro padri e la nostra.

 

  • Dal 2007 al 2011 ‘Associazione collabora stabilmente con la Libreria Nuova Scaldapensieri che diventa temporaneamente anche sua sede operativa: attiva nell’area Corvetto/Lodi/Brenta della Zona 4 è  negozio, ma anche spazio di aggregazione per bimbi, famiglie, associazioni e qui (e presso Arci Corvetto) vengono realizzati da Pe.A Ce. altri progetti:

 

  • gli incontri “sPUNTI di VISTA -  Sguardi obliqui sulla città” (la città vissuta dai giovani, rappresentata da teatro sociale, videomakers,  fotografi, ecc.) nell’ambito del progetto  finanz. ex L.28/96 “Terreno d’Azione – Spazio di Pensiero”;

 

  • le edizioni 2009 e 2010 del concorso poetico “Fiorisce…POESIA BUONA COME IL PANE” in collaborazione con Libreria, assoc. cult MilleGru e festival Poesia Presente, “pretesto” per azioni sul territorio chiamando alla Poesia – come pratica non elitaria, divertente e capace di raccontare il quartiere – famiglie, bimbi, scuole (elementare Vallarsa dove si è tenuto un nostro laboratorio di poesia), negozianti (che hanno distribuito le poesie premiate e stampate sui sacchetti del pane);

 

  • con riferimento alle esigenze delle famiglie, si realizzano alla Nuova Scaldapensieri presentazioni di libri, incontri dedicati alla genitorialità, animazioni per bimbi e le edizioni 2009/10 e 2010/11 di “Passegginando – spazio incontro per neonati, mamme, nonne e tate”, appuntamento settimanale curato da una nostra socia

 

  • Nel novembre 2010 s’avvia il percorso annuale “Da Padre a Papà – a Coppia a Famiglia” finanziato ex lege 23/99. Il progetto (realizzato in collaborazione con Altrotempo – Servizi e Spazi per la Famiglia della Coop. Soc. Diapason) ha lavorato con buoni riscontri per “creare delle relazioni di sostegno all’uomo che diventa padre e alla coppia che diventa famiglia attraverso il confronto con altri padri e madri che vivono gli stessi cambiamenti, anche con il contributo di alcune figure professionali di supporto”.